SIAMO QUELLO CHE PENSIAMO!

11.01.2024

Quando ho iniziato a "curarmi" seguendo la via olistica credevo che avrei semplicemente sostituito le medicine con dei rimedi naturali e che in qualche modo agissero sul sintomo senza però intossicarlo.

Poi man mano che camminavo sul sentiero mi sono accorta di quanto fosse fondamentale nutrire positivamente anche la mente.

Il mio metodo MetaDepurazione Dal Corpo all'Anima ti permette di accedere alle informazioni profonde del tuo organismo,

Valuta il corretto "nutrimento" grazie all'anilisi di 600 intolleranze alimentari, valuta la giusta integrazione nutraceutica. Impari mese dopo mese come comportarti in casi di "malattia", ti fa capire quanto è intelligente e saggio il nostro corpo nell'autogovernarsi e molto altro ancora.

Tutte queste nozioni, sono però non complete se sotto il punto di vista mentale, sociale e spirituale l'individuo trascura o vive la maggior parte dei propri giorni nell'ansia, nella paura, nella tristezza, nella non-serenità.

In questo mio articolo cercherò di rendere semplici anni di studi e di incontri con Maestri, Sciamane, grandi Coach.

Rendere la mente libera, leggera, consapevole e saggia questo è l'obiettivo e lo faremo attraverso 11 punti:

#1 Sii determinata, ma non severa con te stessa

Il giudice più cattivo di tutti sei tu, diamo spazio alla mente che inizia a fare tanti discorsi dove il verbo "dovere" è all'ordine del giorno. Non dobbiamo fare proprio un bel niente. È importante che ci rivolgiamo a noi stessi con più dolcezza, più amore, più tolleranza.

Ad esempio molto spesso diciamo:

"Devo essere più determinata" puoi dire "Di qui in avanti sarò più determinata"

"Dovevo fare meglio" puoi dire "Potevo fare meglio e da ora in poi mi impegnerò perché ciò che faccio mi dia più soddisfazione"

"Non dovevo dire o fare questo o quello" puoi dire "Ormai è stato detto o fatto, ma questa esperienza mi ha insegnato a non dirlo o farlo più in questo modo e magari a contare fino a 10 la prossima volta"

Forzarci ad essere in un determinato modo crea emozioni di durezza verso di noi e crea rigidità fisica e mentale.

#2 Fa che la tua mente sia un buon marinaio e non il tuo capitano!

Imparai molto bene questo dallo sciamano H.H.Mamani che durante un suo seminario fece comprendere che se la mente prende il sopravvento può diventare un'onda anomala che invade tutta la tua vita fino ad affogarti. La mente non è in grado di prendere il comando della tua nave e tu senza che te ne accorga glielo lasci fare. Lasceresti guidare un auto a tuo figlio di 12 anni? Oppure metteresti a capo della tua azienda qualcuno che non sa niente di imprenditoria? La mente, quando non sta al suo posto inganna, mente, produce pensieri tossici e questo non è salutare. Ricorda che sei tu il capitano della tua nave.

#3 Abbi fiducia nel tuo corpo

Deepak Chopra ha creato un percorso stupendo di 7 giorni che si chiama la Salute Perfetta ed in questo corso ho preso consapevolezza che il nostro corpo è un organo pensante e sa benissimo cosa fare in ogni situazione. Anche durante una brutta malattia il corpo agisce sempre per salvarci e mai per ucciderci. Se si percepisce questo pensiero ogni forma di sintomo o malattia sarà un'esperienza completamente diversa da come viene vissuta al giorno di oggi. Quando ti affidi al tuo corpo la mente si rilassa.

#4 Affidarsi agli eventi considerandoli sia nel bene che nel male degli insegnamenti

La famosa scrittrice e sciamana Selene Calloni William in tutti i suoi best seller ci ricorda come è importante vedere la vita come un insieme di eventi che si manifestano a noi per portarci insegnamenti preziosi. Lei li definisce "Dei" che vengono a noi per darci un messaggio. Quando ho appreso questo modo di vivere ho smesso di giudicare sentendomi molto più leggera ed attenta a ricevere messaggi importanti da ogni persona che prima mi infastidiva, da ogni esperienza che mi arrecava dolore o rabbia. Ma accolgo tutto come un prezioso insegnamento portando l'attenzione alle emozioni che vengono mosse dentro di me.

#5 Accettarsi per quello che si è anche se….

"Io mi amo e mi accetto anche se ho paura…" Questa frase è un esempio e se pronunciata facendo dei picchiettii in alcuni punti di agopuntura sentirai sciogliersi la paura dentro di te come per magia.

La dottoressa Marilù Mengoni fu la prima, più di 20 anni, ad insegnarmi ad accettarmi attraverso il metodo delle EFT che oggi ho ritrovato nel Tapping di Roy e Joy Martina, ed è fantastico. Questi sono strumenti preziosissimi che andrebbero fatti a scuola con i bambini fin dalle elementari e che oggi insegno alle persone che seguo direttamente nel percorso MetaDepurazione Dal Corpo all'Anima.

#6 Lasciare la presa

"Tenete i pugni chiusi e avrete soltanto un granello di sabbia nelle vostre mani, tenete le mani aperte e tutta la sabbia del deserto passerà tra le vostre mani".

Pensiamo che lasciare andare sia abbandonare, perdere, invece lasciare andare è aprirci ad una nuova possibilità di vita. Le nostre azioni, i nostri sentimenti, la nostra vita viene sempre trattenuta e controllata, lasciare andare è lasciare fluire dal cuore anziché passare sempre al vaglio della mente. La vita esige di essere vissuta e quindi dobbiamo lasciare scorrere, questo è una delle importanti attitudini per sviluppare una mente consapevole.

#7 Riconnettersi ai cicli naturali delle stagioni

La mente soffre perché non è più connessa ai naturali cicli stagionali. Passano le stagioni, ma nessuno ha più il tempo di viverle dentro di sé. In pochissimi si fermano a contemplarle e a percepire il cambiamento della Natura che siamo. Siamo tutti concentrati a seguire gli orari stressanti di scuola e lavoro, a rispettare le scadenze, a risolvere gli innumerevoli problemi creati da uno stile di vita di una società compulsivamente burocratica. Non abbiamo più il tempo di fermarsi a contemplare giorno dopo giorno gli immensi insegnamenti della Natura.

Essere connessi con le stagioni significa:

  • rispettare il ciclo sonno veglia di ogni stagione. Ad es. in inverno ci è richiesto di dormire di più, rispetto all'estate
  • conoscere quali sono gli organi coinvolti in quella stagione in modo che possiamo sostenerli con la cura giusta, ad es. in primavera va supportato il fegato in inverno i reni
  • mangiare ciò che la Natura ci offre in quella stagione perché è perfettamente adatta al nostro organismo. Niente è a caso

…e la mente sarà sana ed equilibrata.

#8 Guardare la Luna

La Luna è un satellite straordinario che cambia faccia continuamente e noi con lei. Quattro fasi uguale a quattro umori diversi, soprattutto per una Donna. La luna determina le maree, la crescita delle piante, le nascite degli animali e degli esseri umani, il ciclo mestruale. Alla luna sono state associate quattro identità psichiche, quattro Dee greche/romane. Attraverso la Luna raccontiamo la storia di tutta una vita.

Questi insegnamenti li ho ricevuti da diverse Curandere del Perù, della Colombia e del Messico e mi hanno cambiato radicalmente. Puoi seguire il mio blog naturalwitch.it ed approfondire.

#9 Respirare consapevolmente

Se non respiri muori!

Come puoi pensare che il respiro non possa cambiare chi sei e come pensi? Nel percorso di master Reiki, ma anche di kundalini yoga e meditazione il respiro è fondamentale per "curare" mente e corpo, per viaggiare dentro di noi e portare luce e calore dove c'è bisogno. Una persona che respire ha già fatto il 50% del lavoro per ritornare a stare bene. Ti invito vivamente ad iniziare a respirare magari seguendo un corso di mindfullness.

#10 Ritrovare il sano riposo notturno

Oggi gli uomini o dormono poco e dormono male. Si alzano stanchi e spesso pieni di dolore. Mentre una persone che dorme bene e profondamente di giorno è una persona che emana un'energia diversa.

Durante la notte il corpo si rigenera e la mente riposa e se questo non accade a lungo andare porterà dei gravi problemi di salute. Il sonno nel mio percorso si riprende in poche settimane grazie alla disintossicazione degli acidi.

#11 Mangiare alimenti naturali, freschi, di stagione senza additivi

Nel libro "Il cibo del risveglio" Selene Calloni William spiega molto bene quanto il cibo influisca nei pensieri e di come un cibo tossico crei pensieri tossici contro un cibo fresco che crea invece un pensiero positivo di gioia.

Provare per credere! I miei "pazienti" dopo un pochino di tempo si sentono molto più serene, tranquille, hanno meno pensieri pessimisti, si arrabbiano molto meno e questo le fa sentire bene e a suo agio.

Se non sei più felice, se non ti senti più la stessa da molto tempo, se ti senti ingabbiata in una vita e non riesci ad uscirne non pensare che sia impossibile farcela perché non è vero. Niente è impossibile te lo assicuro! 

Valentina Parissi La Naturopata
Valentina Parissi La Naturopata

Chiariamo subito la differenza tra allergie e intolleranze alimentari perché causano all'uomo due reazioni ben distinte.

I problemi alla tiroide stanno aumentando in modo vertiginoso e, se mentre prima colpiva soprattutto le donne dai 40 ai 60 anni, oggi anche se in modo minore tocca anche gli uomini toccando percentuali totali che rasentano il 10% di tutta la popolazione, collocandosi come malattia al secondo posto dopo il diabete.