I DANNI DA MERCURIO

25.11.2022

Iniziamo a parlare dei singoli metalli pesanti IL MERCURIO (Hg)

DOVE SI TROVA?

Il mercurio è molto diffuso in natura, lo abbiamo visto tutti almeno una volta perché era contenuto nel termometro per misurare la temperatura corporea, ma non solo, è stato ampiamente usato per la produzione di barometri (per la misura della pressione atmosferica) e manometri (per misurare la pressione di gas e fluidi). Non dimentichiamoci che era anche utilizzato per la produzione di batterie e lampadine oltre alla creazione di disinfettanti e dell'amalgama dentale per otturare carie e denti malati. 

Fino a poco più di cent'anni fa il mercurio era impiegato anche nella creazione di cappelli e oggetti in feltro che, se respirato, poteva causare problemi di salute tra cui problemi del linguaggio, instabilità emotiva e allucinazioni.Oggi il suo impiego è fortemente diminuito, ma possiamo trovarlo ancora in molti oggetti utilizzati in campo medico, elettronico e in alcuni strumenti di laboratorio.

COME NE VENIAMO A CONTATTO OGGI?  

AMALGAMI DENTALI riguardo le amalgame dentali (otturazione nere del passato) sono da tempo ritenute responsabili di avvelenare l'organismo da mercurio e oggi molti medici ed operatori olistici ne consigliano la rimozione in tutta sicurezza dal proprio dentista. 

 MANGIANDO PESCI DI GROSSA TAGLIA (pesce spada, tonno e squali) E MOLLUSCHI. Più piccoli sono i pesci meno mercurio contengono. I pesci più grandi mangiando quelli più piccoli contenente mercurio ne assumeranno in maggiore quantità (per effetto della biomagnificazione, il mercurio immesso nell'ambiente si accumula negli esseri viventi verso i livelli più alti della rete alimentare (i top predator) raggiungendo concentrazioni potenzialmente pericolose).

  1. NELLE VERDURE ED IN ACQUA CONTAMINATA DA FUNGICIDI utilizzati nelle colture intensive 
  2. SOLUZIONI PER LENTI A CONTATTO
  3. NEI COSMETICI
  4. NEI PESTICIDI 
  5. IN ALCUNI MEDICINALI E NEI VACCINI utilizzato come stabilizzante (si dice che oggi sia bandito, ma la certezza purtroppo non l'abbiamo)

QUALI SONO I SINTOMI? 

  • alopecia, 
  • danni cerebrali, 
  • danni renali, 
  • debolezza muscolare, 
  • dermatiti e depressione, 
  • eccessiva salivazione, 
  • emicranie, 
  • insonnia, 
  • nervosismo, 
  • perdita dell'autocontrollo, 
  • perdita dell'udito, 
  • memoria labile,
  • vertigini, 
  • perdita della vista periferica, 
  • timidezza, 
  • scoraggiamento, 
  • umore instabile, 
  • infiammazioni gengivali.

Lo zinco, il cadmio e il manganese possono aumentare l'assorbimento di mercurio. 

COME CI LIBERIAMO DEL MERCURIO? 

In caso di intossicazione è consigliabile assumere cisteina e selenio per la protezione dagli effetti tossici. È molto importante curare l'alimentazione ed iniziare ad integrare correttamente nutrienti che si legano al metallo pesante per portarlo all'esterno. 

Personalmente utilizzo 

l'Alga Chlorella (Coral Chlorella della Coral club) in abbinamento con Coral Mine, Msm ed altri rimedi che intervengono nella depurazione del corpo. 

L'alga chlorella aiuta anche per eliminare residui chimici accumulati nell'organismo. Qui sotto alcuni alimenti chelanti e la percentuale di chelazione 

  • Chlorella: 99%
  • Proteine della canapa: 98%
  • Burro di arachidi: 96%
  • Fragole: 95%
  • Foglie di coriandolo: 95%
  • Lamponi: 92%Cacao in polvere: 91%
  • Erba di grano: 90%
  • Muesli di cocco e cereali: 89%
  • Erba d'orzo: 89%
  • Bacche di acai: 88%
  • Farina di frumento: 86%
  • Polvere di alga nori: 85%
  • Spirulina: 83%
  • Mirtilli: 83%
  • Mango: 73%
  • Senape: 72%
  • Succo d'arancia: 54%
  • Riso integrale: 53%
  • Barbabietole: 20%
  • Zeolite: 9%

Bene ci vediamo domani per un altro metallo pesante 

Se vuoi fare il test del mineralogramma clicca qui sotto


#Mercurio #metallipesanti #mineralogramma #metadepurazione #naturopatalucca

FIn da ragazza sono sempre stata appassionate della cosmetica e rimedi Homemade, così ho creato anche un oleolito con il polline fresco.

Se assumi regolarmente integratori vitaminici per combattere la stanchezza devi sapere che il polline di api biologico, creato dalla Natura, è dimostrato essere di gran lunga superiore rispetto ai comuni integratori preparati in laboratorio.